Musei di Rimini

Logo stampa
slideshow
 
  •  
 
 

I dipinti del Seicento

San Girolamo

Oltre all'esperienza locale, Rimini accoglie nel Seicento produzioni di artisti bolognesi, romani, veneti e transalpini, a cominciare dal Guercino cui si devono due capolavori "San Girolamo", dall'oratorio della Confraternita di San Girolamo che nel 1979 l'ha depositato presso I Musei Comunali, e il "Sant'Antonio da Padova", dalla chiesa di San Francesco di Paola (Paolotti): quest'ultimo era stato commissionato al Guercino da Francesco Manganoni, mercante riminese appassionato estimatore dell'artista emiliano, di cui possedeva una collezione di opere poi dispersa nel mercato antiquario. Solo di recente il Museo ha acquisito alcuni di questi dipinti.
Influenzati dall'arte emiliana sono il "San Giuseppe con Gesù bambino", copia da Guido Reni, e "San Giacomo in gloria" di Simone Cantarini.