Musei di Rimini

Logo stampa
slideshow
 
  •  
 
 

La domus del chirurgo di Jacopo Ortalli

Taberna medica
Taberna medica
Foto di Gilberto Urbinati

Lo scavo di piazza Ferrari, attiguo al Museo della Città, ha interessato una domus che prende il nome dall’attività di chirurgo dell’ultimo dominus che vi risiedette.

Il ritrovamento, di eccezionale importanza, documenta un’evoluzione insediativa dall’età repubblicana al medioevo. La domus imperiale, distrutta per un incendio nella seconda metà del III secolo sotto l’incalzare dei barbari, ha rivelato sotto il crollo delle macerie, come una piccola Pompei, strutture, mosaici, intonaci, arredi e suppellettili...offrendo una “fotografia” della vita nella Rimini antica e lo spaccato di una taberna medica, l'ambulatorio.

L’allestimento consente, attraverso ricostruzioni, stratigrafie e materiali edilizi, di cogliere e interpretare i dati archeologici, illustra le tecniche costruttive, la successione delle fasi, l’articolazione degli spazi e dei volumi abitativi,  presenta le decorazioni parietali e pavimentali.