Musei di Rimini

Logo stampa
slideshow
 
  •  
 
 

Milena Pavlovic Barilli. La moda nella stanza di un'artista

Museo della Città, 19 dicembre 2009 - 24 gennaio 2010

mostra Pavlovic, Locandina

Inaugurazione della mostra sabato 19 dicembre 2009, ore 17.00

Milena Pavlovic Barilli (Požarevac, 1909 - New York, 1945), pittrice e illustratrice di moda, si forma artisticamente esercitandosi a fondo sul figurino; gioca con la propria identità travestendosi e facendosi fotografare in abiti maschili; incarna con consapevolezza il nuovo tipo di donna degli anni Venti; ama creare da sè abiti e accessori raffigurandoli nei propri autoritratti; lavora come illustratrice e le sue opere sono pubblicate sulle piportanti riviste di moda del tempo, tra cui Town & Country, Harper’s Bazaar e Vogue.

La mostra sviluppa un concept, pensato da un gruppo di ricerca delle Università di Bologna-Rimini e di Belgrado, che pone l’attenzione su temi rivolti alla memoria, alla rappresentazione del sè e all’illustrazione di moda. L’allestimento, concepito come una stanza a cui il visitatore ha accesso, per la prima volta restituisce il profondo legame dell’artista serba con la moda. Lo spazio mette in relazione un’ampia varietà di materiali e funziona come dispositivo che svela una dimensione intima del mondo dell’artista. Rimettendo in contesto aspetti centrali della sua vita, anche gusti personali diventano filtri attraverso cui affiora la storia di un’epoca. La stanza è annche scrigno, custode delle memorie, in cui rivivono frammenti di ricordi e tranches de vie. Un luogo in cui entrare e scoprire il sensibile legame di Milena con la moda attraverso le relazioni tra i materiali provenienti dalla Fondazione a lei intitolata a Požarevac, sua città natale, e quelli della Biblioteca del Polo di Rimini dell’Università di Bologna.

L’allestimento si suddivide in tre spazi, ognuno dei quali riflette su Milena in modo autonomo: la prima sezione si concentra sul rapporto tra la memoria personale e quella storica, attraverso fotografie e disegni che risalgono anche alla sua infanzia; la seconda sezione indaga la moda come fucina creativa per dar luogo ad altri mondi attraverso l’illustrazione; infine, la terza sezione affronta la moda come rappresentazione del sè: è il luogo in cui prende vita la performance dell’artista attraverso i suoi abiti esposti e i suoi autoritratti. In mostra saranno esposte circa 60 opere di Milena, autoritratti, dipinti, una quarantina di illustrazioni di moda e alcuni suoi abiti degli anni ’30 e ’40.

La mostra costituisce la prima parte di un progetto di cooperazione internazionale, “1909-2009. Un secolo di moda. Milena Pavlovic Barilli e Renè Gruau” promosso dalla Regione Emilia – Romagna Assessorato Europa, Cooperazione Internazionale, Pari Opportunità dal Ministero della Cultura della Repubblica di Serbia.
Il programma prevede, oltre a due workshop che si sono svolti a Rimini e a Belgrado, e alla presente mostra, la realizzazione di una seconda mostra a Belgrado su Renè Gruau.
L’artista riminese condivide infatti con Milena la stessa epoca storica di formazione e la stessa dimensione internazionale della propria ricerca. Il progetto mira appunto ad evidenziare il fil rouge che, attraverso punti in comune e divergenze, unisce i due artisti sollecitando così nuove riflessioni sul loro lavoro.
Milena Pavlovic Barilli e Renato Zavagli Ricciardelli delle Caminate, in arte Renè Gruau, pur divisi dalla nazionalità di madre serba e padre italiano la prima, di padre italiano e madre francese il secondo, partecipano infatti allo stesso mondo cosmopolita delle grandi capitali della moda e dell’arte, e legano le piccole città di provincia in cui sono nati alla grande storia europea.
Il punto in comune attraverso cui è stata indagata l’attività artistica dei due creativi è quello della moda e della grafica pubblicitaria, che li ha resi celebri tra gli anni Trenta e Quaranta del Novecento.

Il progetto vede concretizzare il primo step sabato 19 dicembre (ore 17) a Rimini, nel Museo della Città, con l’inaugurazione della mostra dedicata all’artista Milena Pavlovic Barilli.

La seconda fase del progetto si realizzerà nella primavera del 2010, a Belgrado, negli spazi del Centre Culturel Francais, con la mostra Renè Gruau e la moda.

Inoltre, sempre al Museo della Città di Rimini, in occasione dell’inaugurazione dell’esposizione Milena Pavlovic Barilli. La moda nella stanza di un’artista, sarà riaperta la sezione permanente dedicata a Renè Gruau.

Il progetto è stato realizzato da docenti e studenti dell’Alma Mater Studiorum Università di Bologna, Facoltà di Lettere e Filosofia, Corso di Laurea in Culture e Tecniche della Moda, Polo Scientifico-Didattico di Rimini, e dell’Università di Belgrado, Facoltà di Arti Applicate e Facoltà di Filologia.
E’ stato reso possibile dalla collaborazione della Fondazione Milena Pavlovic Barilli di Požarevac e del Comune di Rimini, Assessorato alla Cultura, Musei Comunali
Si ringraziano per la collaborazione: Istituto Italiano di Cultura e il Centre Culturel Francais di Belgrado, Uni.Rimini, Società Consortile per l’Università del Riminese, la Biblioteca del Polo Universitario di Rimini, la Casa Editrice Pendragon, Bologna, la Casa Editrice Hesperia Educational, Belgrado. Universitd