Musei di Rimini

Logo stampa
slideshow
 
  •  
 
 
Sei in: Eventi

Giovanni Brizzi "70 d.C. La caduta di Gerusalemme". Rosita Copioli dialoga con l'autore

 

Venerdì 19 febbraio 2016 alle ore 17.30 nella Sala del Giudizio del Museo della Città di Rimini


Data: 19-02-2016

brizzi locandina

Venerdì 19 febbraio 2016 alle ore 17.30, nella Sala del Giudizio del Museo della Città “Luigi Tonini” (Via L. Tonini, 1 Rimini) Giovanni Brizzi e Rosita Copioli dialogano intorno all' ultimo lavoro dello storico bolognese "70 d.C. La caduta di Gerusalemme" (Laterza 2015).

In questo libro che “non concede nulla, proprio nulla alla divulgazione: ma che pure si legge sul serio tutto d’un fiato e come un romanzo”, scrive Franco Cardini su Avvenire, il conflitto tra Romani ed Ebrei esplode in una guerra totale che porta alla tragica caduta di Gerusalemme e alla fine del Tempio. L’assedio della città, a cui sono dedicate le pagine centrali, si consuma con violenza crescente nello scontro di due popoli irrinunciabilmente fedeli a ideali contrapposti: da un lato la supremazia delle leggi dell’impero, dall’altro l’obbedienza alla Legge dell’unico Dio.  
Le pagine descrivono la Giudea e l'Oriente romano nel I secolo d.C. abbracciando anche i decenni precedenti e proiettandosi nel secolo successivo, sulle vicende storiche segnate dalla rivolta giudaica.  Nel racconto sempre avvincente seppur  rigoroso, emergono alcune personaggi quali lo storico ebreo Giuseppe Flavio, l'imperatore Tito, i capi degli insorti nonché la figura storica di Gesù di Nazareth.

L’iniziativa è promossa dai Musei Comunali di Rimini.

Riconosciuto fra i più autorevoli studiosi della romanità e fra i massimi esperti delle tecniche militari antiche, Giovanni Brizzi è ordinario di Storia romana all'Università di Bologna dopo aver insegnato negli Atenei di Sassari e di Udine. Membro di numerosi organismi scientifici nazionali e internazionali, è stato, per ben due volte (1993/94 e 2005/06), professore alla Sorbona; ed è insignito delle Palmes Académiques dello Stato francese. E' autore di oltre duecentosessanta pubblicazioni a stampa, alcune delle quali tradotte in più lingue. Fra le ultime Il guerriero, l'oplita, il legionario. Gli eserciti nel mondo classico (Il Mulino, 2008 seconda edizione aggiornata ed ampliata) e Annibale (Il Mulino, 2014).

Rosita Copioli è poetessa (nel 1979 ha vinto il Premio Viareggio Opera prima con Splendida lumina solis, e l’ultimo libro, Piccole nascite, è in uscita per Mondadori). Scrittrice e saggista (se ne ricorda I giardini dei popoli sotto le onde, Guanda 1991; La previsione dei sogni, Medusa, 2002; Il nostro sistema solare Medusa, 2013), ha diretto la rivista «L’Altro Versante» (1979 1989). Ha curato opere di Leopardi, W. B. Yeats, Goethe, Flaubert, e i frammenti di Saffo. Di prossima uscita un libro su Fellini, e uno su Boiardo. Collabora con «Avvenire». Si occupa anche di storia; presiede l’Associazione Adolphe Nöel Des Vergers, di cui dirige la collana (ne stanno uscendo due volumi che ha curato).
Ingresso libero

Info tel. 0541.793851