Musei di Rimini

Logo stampa
slideshow
 
  •  
 
 
Sei in: Eventi

Agim SULAJ, Storie di valigie

 

Rimini, Galleria dell’Immagine 8 febbraio – 1°marzo 2020


Dal 08-02-2020 al 01-03-2020

Agim

inaugurazione ore 18


La pittura è riflessione e strumento senza tempo per ritrarre il presente e per sottolineare il ‘realismo globale’ che connota il contemporaneo, raccontato sempre più attraverso le immagini e sempre meno attraverso le parole.

Agim Sulaj è pittore e disegnatore satirico e narra storie della nostra contemporaneità inducendoci a guardare con occhi disincantati un tempo sociale e politico entrambi problematici.

Una valigia, una vita che cambia: avviene quando il viaggio diventa di sola andata e in quella valigia è riposta la speranza di un approdo migliore e di una rinascita. Denuncia e poesia si fondono, pur a volte nella forzatura di una distorsione volutamente ironica.

 
Agim

Cresciuto nell’Albania comunista, dove è nato nel 1960, trascorrendo infanzia ed adolescenza nella città costiera di Valona, Agim Sulaj si diploma nel 1985 all’Accademia di Belle Arti di Tirana; abilissimo e precoce nella pittura ad olio e nel disegno, le sue vignette escono nell’unica rivista satirica dell’epoca, Hosteni (Il pungolo). All’inizio degli anni ’90 decide di trasferirsi a Rimini dove vive dal 1993.

Propone per la sua pittura la definizione di “realismo del gioco e del simbolo” una sorta di manipolazione ‘fiabesca’ del reale, basata sull’efficacia degli effetti luministici, sull’emotività delle situazioni e dei temi (la globalizzazione, l’ambiente, la guerra, e in particolare, l’emigrazione) sulla forza dei simboli.

Partecipa a numerosi concorsi internazionali dedicati al disegno, ricevendo premi e riconoscimenti, come il prestigioso Derwent Art Prize di Londra nel 2016. Alcune sue immagini hanno fatto il giro del mondo: in esse l’elemento simbolico (come la valigia) si fonde con l’elemento giocoso dando origine ad un racconto tagliente ma dalle sfumature intense e malinconiche.