Musei di Rimini

Logo stampa
slideshow
 
  •  
 
 
Sei in: Eventi

Io non tremo

 

Rimini, Museo della Città, 11 ottobre-20 ottobre 2019


Dal 11-10-2019 al 20-10-2019

Un percorso lungo il cammino dell'uomo tra mito e scienza e il suo operare tra distruzioni e ricostruzioni. Oltre a illustrare i grandi terremoti nella storia, la mostra si sofferma sul sisma che colpì Rimini nel 1916, documentandolo attraverso una ricca galleria fotografica.

A cura dell'Associazione Io non Tremo!

Mostre

Rimini, Museo della Città

la mostra sarà visitabile dall'11 al 20 ottobre in occasione del festival del mondo antico della settimana della protezione civile (13-20 ottobre)

Un percorso lungo il cammino dell'uomo tra mito e scienza e il suo operare tra distruzioni e ricostruzioni. Oltre a illustrare i grandi terremoti nella storia, la mostra si sofferma sul sisma che colpì Rimini nel 1916, documentandolo attraverso una ricca galleria fotografica.

I temi della mostra:
Il CAMMINO DELL’UOMO TRA MITO E SCIENZA
I GRANDI TERREMOTI NELLA STORIA
RIMINI 1916: IL TERREMOTO

A cura dell'Associazione Io non Tremo!

IO NON TREMO è un’Associazione di Promozione Sociale nata come progetto di sensibilizzazione nei confronti del Rischio Sismico e si propone di promuovere e realizzare iniziative volte all’alfabetizzazione dei cittadini nei riguardi di questo tema e di argomenti ad esso correlati, è un laboratorio culturale che si propone di accrescere il livello di consapevolezza della popolazione nei riguardi della pericolosità sismica del territorio e della importanza strategica che le scelte attuate dall’Uomo rivestono in riferimento alle ripercussioni che i terremoti possono avere sulle comunità a rischio.

IO NON TREMO si propone di attuare un programma di prevenzione, stimolare un dibattito e favorire l’attivazione di incisive politiche di prevenzione, agendo in maniera significativa sulla vulnerabilità sismica, in maniera tale da accrescere il livello di protezione delle persone, dei beni culturali, dei riferimenti sociali e identitari delle città in cui viviamo e dei sistemi produttivi e reti di servizi che reggono l’economia delle nostre comunità.